Avatar
Sistemieconsulenze

http://www.sistemieconsulenze
Sistemi & Consulenze is a Quality Manager from Italia
2
I vantaggi di una certificazione nelle PMI sono molto sottovalutati. Quante volte ci sentiamo dire dagli imprenditori che una certificazione è inutile o non adatta alla propria azienda perché questa è composta da poche persone?

Non c’è niente di più sbagliato. È proprio nelle piccole e medie imprese, dove l’impegno organizzativo è di difficile gestione, dovuto alla scarsità delle risorse, che i vantaggi di una certificazione sono fondamentali per creare una struttura a supporto dei processi ed a favore della soddisfazione del cliente.

Nelle PMI, spesso le risorse umane devono occuparsi
2
La norma di certificazione ISO 10891 definisce i requisiti minimi da rispettare dalle organizzazioni che erogano servizi di vigilanza, come ispezione, custodia, trasporto e scorta di valori, servizi di sorveglianza e prevenzione delle rapine, videosorveglianza e sorveglianza antifurto.

La norma di certificazione UNI 50518 invece si occupa anche di quelle realtà che offrono servizi sui centri di monitoraggio e di ricezione allarme.

Scopo delle norme di certificazione UNI 10891 ed UNI 50518 è quello di fornire degli strumenti standardizzati, riconosciuti, per le realtà che si occupano di
2
I vantaggi dello standard di certificazione BRCGS per le aziende che scelgono di adottarlo sono moltissimi. BRCGS, acronimo di British Retail Consortium Global Standard è un marchio riconosciuto in tutto il mondo adottato nei mercati della GDO di natura anglosassone che attesta il rispetto di rigidi requisiti in fatto di sicurezza, qualità e legalità alimentare.

La certificazione BRC è relativa ad uno degli standard di certificazione più popolari adottata dai produttori di alimenti, alimenti di specifiche vegetali, materiali di confezionamento ed a contatto alimentare, e servizi correlati
2
Il benessere animale si riferisce alla qualità della vita vissuta dallo stesso sia allo stato brado, sia e soprattutto nell’allevamento, dove, l’intensività, può apportare stress che possono avere un impatto sulla sua salute.

Il rispetto del benessere animale diventa, anno dopo anno, una questione sempre più delicata. È un tema molto importante sia per i consumatori sia per le aziende.

Il fatto che gli animali possano vivere in condizioni dignitose è strettamente legato al rispetto in quanto esseri viventi ed incide direttamente sulla qualità dei prodotti ricavati (latte, carne, ecc.).
2
Il sushi è il piatto giapponese più famoso al di fuori del Giappone. Può essere prodotto in varie tipologie, combinazioni di ingredienti e forme. Fondamentalmente composto da riso di tipo giapponese, specie ittiche, gamberi, molluschi, alghe, vegetali, creme, salse e guarniture.

Diciamocelo. Negli ultimi dieci anni è un alimento che è cresciuto nel consumo anche in Italia.

E con l’avvento del mondo delivery e del you can to eat, c’è stata una vera e propria esplosione nei consumi. Come sempre le grandi ‘mode’ portano anche grandi divisioni.

E il sushi è stato un vero e proprio campo
2
HARA è acronimo di Hazard Assessment Risk Analysis, metodologia di valutazione dei rischi secondo la classificazione dei pericoli su una scala di gravità secondo i principi dello standard ISO 26262. Tecnica di analisi e valutazione efficace per garantire la sicurezza funzionale.
L’adozione di un sistema di valutazione HARA sarà utile per identificare tutti i potenziali pericoli funzionali e classificarli in base alla loro gravità, probabilità e controllabilità.
Hazard Assessment Risk Analysis si concentra sui pericoli che possono avere un impatto successivo nell’uomo.
La sua applicazione è
2
La direttiva macchine CE 42/2006 è la totalità dei requisiti per la sicurezza dei lavoratori e cittadini, che devono rispettare i produttori e distributori di macchine ed attrezzature sul o verso il territorio comunitario.

L’intento della direttiva macchine è quello di promuovere la libera circolazione delle macchine all’interno del mercato unico, garantendo un alto livello di protezione per i lavoratori e per i cittadini.

Oltre che a soddisfare i requisiti richiesti dalla direttiva macchine CE 42/2006 in ambito di salute e sicurezza sul lavoro per la progettazione e costruzione di macc
2
Il Reg CE 852 fa parte della normativa obbligatoria sull’igiene alimentare definita pacchetto igiene. Da marzo 2021 viene in parte modificato dal Reg CE 382 che introduce, il rispetto obbligatorio di principi già introdotti dal global food safety initiative (GFSI), e presenti nell’ultima versione del codex alimentarius.

Per esempio il Reg CE 382 introduce il requisito per la cultura della sicurezza alimentare. La gestione delle donazioni per la lotta agli sprechi. Ed indicazioni più chiare per la gestione degli allergeni.

Il Reg CE 852 sull’igiene alimentare definisce i requisiti per i
2
La transizione ecologica è quel processo di innovazione tecnologica, che non tiene conto solo dei profitti economici, ma tiene conto del rispetto dei criteri per la sostenibilità ambientale. La misura era colma. Effetto serra, plastiche, innalzamento delle temperature e catastrofi derivanti da esse. Impoverimento delle risorse, ecc.

Ma non c’è mai stata una vera intenzione di cambiare lo stato dei fatti. Finalmente anche la politica, invece che impattare sulla vita delle organizzazioni, alle quali non ha dato pace, introduce, finalmente l’impegno per una transizione ecologica.

In non av
2
La quantità di umidità negli alimenti può influenzare vari parametri. Come la shelf life, il sapore, la consistenza e l’aspetto del prodotto.

L’umidità è molto importante non solo per elementi qualitativi. Ma è fondamentale anche per altri due fattori:

Definisce determinati aspetti inerenti alla sicurezza alimentare, in quanto un eccesso di umidità è un fattore di crescita microbica nell’alimento. E può essere facilmente contaminabile da muffe;
Influenza la produttività, perché materie prime con un’alta umidità devono essere trattate con più attenzione, le stesse possono creare facili