2
Dall'alleanza tra Francia e Libano è nata un'equipe di ricerca per addestrare i cani a intercettare il nuovo Coronavirus presente nell'uomo, solo con l'aiuto del proprio fiuto, annusandola sudorazione delle persone.

L'obiettivo consiste nell'affiancare l'uomo nei controlli presso gli aeroporti, propriamente per rilevare le persone positive al Covid-19 ed i risultati sono stati incoraggianti,
tanto che si può contare su un riscontro pari al 98% che giunge fino al 100%.

La notizia giunge direttamente da Beirut, con esattezza dall'Università St.Joseph, dagli studi effettuati dal Dott. Riad Sarkis e per essere più precisi, è stato proprio
un addestratore di cani, David Berceau, che si è prestato nel compito di preparare per lo scopo, il suo esemplare femmina di pastore belga.

I cani che si prestano ad individuare con il proprio olfatto le persone affette da Sars-CoV-2, rispondono a delle caratteristiche precise, quali una notevole resistenza,
la spiccata atleticità e sono addestrati fino a conseguire la capacità reale, a quanto pare, di distinguere i negativi dai positivi.

L'interesse verso questa sperimentazione che è già iniziata presso l'aeroporto di Beirut, è di interesse mondiale, in quanto si auspica che possa essere un traguardo da raggiungere per l'individuazione di questo virus così diffuso a livello planetario.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.